Colpo della Formula K: preso il campione italiano Lorenzo Camplese

rsz_lorenzo_camplese_fk

Botto di fine anno per il team Formula K che annuncia l’ingaggio del campione italiano Lorenzo Camplese per la prossima stagione affiancandolo al confermato Bas Lammers. Un binomio di driver che punta a primeggiare nella due categorie riservate al kart a marce. Camplese ha siglato un accordo di due anni: pilota classe ’94 originario di Pescara, porta con se il fido preparatore Alessandro Sferrella con il quale ha conquistato il titolo italiano 2014 (terzo in carriera) oltre al secondo posto nella Coppa del mondo categoria Kz a Sarno.

Con Lorenzo e Bas, il team modenese Formula K si ritaglia un ruolo importante fra i top team in entrambe le classi che riguardano i kart a marce, potendo schierare Camplese nella Kz e Lammers nella KZ2.

Andrea Bertolini: «Camplese è la persona giusta per noi sia come velocità che dedizione al lavoro. Conosce Lammers, per cui il feeling fra loro è importante per proseguire il lavoro nel team, abbiamo due punte di diamante da schierare in Kz e Kz2 per puntare alle gare importanti e lavorare con costanza allo sviluppo nei week end».

Lorenzo Camplese: «Sono contento di entrare a far parte di questo nuovo progetto! Sono molto fiducioso sulle potenzialità del team, sia sul versante telaistico, sia da quello motoristico, dato che collaboreremo con un nome storico come Iame.Tutto lo staff FK, a partire da Andrea Bertolini, Roberto Ninzoli e i vari meccanici, ha un’altissima competenza, inoltre sarò compagno di squadra di Bas Lammers, uno dei piloti più forti del mondo sotto tutti i punti di vista. Già lo conoscevo bene e sono felicissimo di affiancarlo, perché oltre che un grande campione è anche un’ottima persona: voglio imparare tanto da lui».

Le novità per il team con sede a Sassuolo non sono finite: oltre alla conferma dell’accordo con il gruppo IPK per la produzione dei telai con team sportivi separati, ingaggiato anche il pilota Jake Craig che correrà le gare più importanti del movimento Rotax USA, diventando anche ambasciatore ufficiale Formula K e RaceLab.